ANTONIO SCARINZI nato a Lecce nel 1959, ha iniziato lo studio regolare della chitarra classica contemporaneamente a quello scientifico che ha completato laureandosi in Matematica presso la locale Università. Allievo della Prof.ssa Etta Zaccaria nel Conservatorio "T. Schipa" di Lecce, ha compiuto gli studi teorici e chitarristici diplomandosi con il massimo dei voti e la lode.

 

 

Ha frequentato i Corsi di:

perfezionamento presso l'Accademia “L’Ottocento” di Roma sotto la guida del M° Carlo Barone;

perfezionamento presso l'Accademia Musicale Chigiana di Siena col M° Oscar Ghiglia conseguendo il Diploma di Merito;

trascrizione delle intavolature di liuto, vihuela e chitarra barocca col M° Ruggero Chiesa presso l'Accademia Musicale Chigiana di Siena;

interpretazione col M° Alirio Diaz e il M° Alberto Ponce;

 

Vincitore di Concorsi Nazionali ed Internazionali:

1° Premio alla XII Rassegna Internazionale per giovani chitarristi Recanati 1975;

1° Premio al IV Concorso Nazionale di chitarra classica - Ancona 1975;

3° Premio (unico assegnato) al I Concorso Internazionale.  "M. Giuliani"- Bari 1980;

Premiato al I e III Concorso Nazionale per la diffusione della Musica Contemporanea - Lecce 1980/82;

2° Premio (unico assegnato) al II Concorso Internazionale "A. Toscanini" - Musica da Camera -Stresa 1987;

2° Premio (ex aequo unico assegnato) al II Concorso Internazionale "A. Toscanini" - Chitarra e Orchestra - Vigevano 1987.

 

Ha insegnato nei Conservatori di Foggia e Trieste e Matera, Bari, Frosinone e Lecce dove attualmente è il titolare della cattedra di chitarra.

 

E’ “Docente Tutor” presso il dipartimento d’Informatica Musicale del Conservatorio “T. Schipa” di Lecce.

Esegue repertorio solistico e cameristico dell’ottocento su una chitarra Antonio Guadagnini Torino 1862.

Svolge intensa attività concertistica, collaborando come solista nell’Orchestra Sinfonica dell’Amministrazione Provinciale di Lecce con la quale ha riscosso ovunque unanimi consensi di pubblico e di critica.